Sabato 2 luglio, si è conclusa con una splendida cena comunitaria, l’esperienza di PCTO e di volontariato presso la scuola d’italiano per stranieri della Badia, lo storico Convento delle Suore Carmelitane di Via Santa Margherita, dove da diversi anni i missionari della  comunità intercongregazionale guidata da Suor Dorina Tadiello si dedicano ai migranti ed alle famiglie extracomunitarie che vivono nel quartiere offrendo assistenza e organizzando corsi di lingua italiana per favorire l’integrazione.
 
Alcuni alunni delle classi III e IV SUA, V LNB, VLNC, V ESA e II SUB hanno hanno seguito i quattro figli della famiglia siriana giunta a Modica attraverso i corridoi umanitari, con i quali hanno instaurato un bel rapporto di amicizia e di confronto reciproco. Una meravigliosa esperienza favorita dalla professoressa Maria Assunta Migliore, referente del progetto, per promuovere l’intercultura e per tenere vivi nelle future generazioni i valori della solidarietà, dell’accoglienza e della gratuità.
 
 
Il percorso si è concluso con una cena con prodotti tipici preparati dalle donne straniere e dai volontari in una splendida serata pensata per abbattere i muri dell’indifferenza e per costruire ponti di umanità e fratellanza.
Si ringraziano per la collaborazione i professori Bruno Giunta, Rachele Parisi, Ignazio Cicciarella, in qualita di tutor, la prof.ssa Maria Agosta, in qualità di funzione strumentale per il PCTO e la professoressa Marianna Cannizzaro, in qualità di volontaria della scuola d’italiano.